Invitati al matrimonio, ecco come organizzarlo quando sono tanti.

Dalla scelta degli invitati, al numero dei presenti, ai luoghi dove alloggiarli, fino alla loro disposizione e al modo in cui intrattenerli, ecco tutto quello che c’è da sapere per un matrimonio a prova di cortesie per gli ospiti!  Se è vero che avete in mente le facce di chi vorreste avere al vostro grande giorno, è altrettanto vero che tutto cambia con carta e penna alla mano.  A chi possiamo rinunciare? E’ necessario invitare i cugini della mamma e coloro che hanno invitato i nostri genitori? Chi si offende? Ma soprattutto, come possiamo gestire al meglio il nostro budget?  Tabella dei Contenuti Organizzare un matrimonio con molti invitati può essere una sfida, ma con una pianificazione attenta e organizzata e con i giusti consigli, è possibile fare in modo che sia efficace e senza stress. Ecco alcuni passaggi per aiutarti a scegliere gli invitati al matrimonio. Stabilisci un budget Prima di iniziare qualsiasi pianificazione, è importante stabilire un budget realistico. Considera tutte le persone che idealmente vorresti invitare e moltiplicale per la cifra che vorresti spendere a persona. Sulla base del risultato, farai una lista delle priorità: familiari, parenti vicini, parenti allargati, amici d’infanzia, amici conoscenti, colleghi di lavoro. A tal proposito chiedete consiglio ai vostri genitori perché tra i loro desideri ci sarà sicuramente qualche ospite che non stavate considerando. Come fare la lista degli invitati al matrimonio Crea un foglio di calcolo A cosa serve la lista degli invitati? Crea un foglio di calcolo Va bene carta e penna ma una lista digitale dettagliata per tenere traccia di tutti è fondamentale. Puoi dividere la lista in categorie, ospiti della sposa, ospiti dello sposo, in comune. Considera a parte il numero dei bambini e dividili per fasce d’età. Il loro menù ha un costo inferiore degli adulti ed i più piccoli non vengono nemmeno conteggiati. In una prima fase , potresti includere tutti e poi cominciare a sfoltire la lista con una serie di domande. Da quanto tempo non vedi quelle persone, se ci sono rapporti diretti, se hai piacere di vederli, se ci sono conoscenze in comune con il tuo futuro marito… A cosa serve la lista degli invitati? A livello organizzativo è uno strumento fondamentale per la gestione del plan the table e per aver presente le esigenze di tutti gli ospiti. Nella stessa lista, è possibile indicare la conferma di partecipazione al matrimonio, il luogo del pernotto, le esigenze alimentari o particolari necessità da gestire.    Come organizzare  a tavola gli invitati al matrimonio Se in Chiesa è valida la regola del galateo in cui si dice, parenti della sposa e sinistra e dello sposo a destra, in location cambiano le carte in tavola. Il tavolo d’onore è riservato agli sposi che avranno al loro fianco libero le rispettive famiglie: sposa a destra, sposo a sinistra. In ordine, i tavoli più vicino saranno occupati dai genitori, testimoni, nonni, parenti di primo grado, parenti più lontani amici e colleghi di lavoro.  Mentre bambini e staff in un tavolo riservato. Come intrattenere gli invitati al ricevimento Musica e sottofondi di compagnia dovranno allietare gli ospiti nei vari momenti della giornata.  Il matrimonio è un evento di gioia e condivisione, gli invitati  avranno piacere di trascorrere del tempo insieme ed in tranquillità. Per fare questo puoi pensare di coccolarli con una musica di sottofondo all’accoglienza, con dei  performer durante il pasto e con delle attività ludiche nei momenti di stasi: ritrattista, angolo del self make-up, polaroid, sono degli ottimi passatempi per tenere impegnati gli invitati. L’esplosione di energia più importante tienila riservata per quando aprirete il vero party di giornata. Dance, cocktail, giochi di luci e tanto tanto divertimento. Organizzare un matrimonio con molti invitati richiede tempo, pianificazione e coordinazione, ma seguendo questi passaggi puoi assicurarti che tutto vada liscio e che tu possa goderti il giorno speciale con i tuoi ospiti. Scrivici per un supporto professionale al tuo matrimonio:

MATRIMONIO IN INVERNO ROMA

Sposarsi d’inverno a Roma: location, spazi e ambientazioni. Sposarsi a Natale, ti piacerebbe? L’inverno è la stagione delle festività, molte persone sono avvolte in uno spirito di allegria e leggerezza e puoi approfittare di questa magica atmosfera per un matrimonio invernale a Roma che possa regalare un’esperienza di matrimonio davvero memorabile e coinvolgente. Quali location assicurano la riuscita del matrimonio invernale e quali caratteristiche dovrebbero avere? 𝗖𝗮𝘀𝘁𝗲𝗹𝗹𝗼 𝗼 𝘃𝗶𝗹𝗹𝗮 𝘀𝘁𝗼𝗿𝗶𝗰𝗮: molte strutture come castelli o ville antiche oltre alla storia raccontata nei loro maestosi saloni, hanno importanti possibilità logistiche.  Più spazi e sale per distribuire i vari momenti del matrimonio:  welcome,  antipasti, ricevimento,  taglio torta,  dance, aree relax e punti fumo. 𝗛𝗼𝘁𝗲𝗹 𝗼 𝗿𝗲𝘀𝗼𝗿𝘁 𝗶𝗻𝘃𝗲𝗿𝗻𝗮𝗹𝗶: alcuni di essi offrono pacchetti speciali per matrimoni invernali, con possibilità di alloggiare tutti gli ospiti e sfruttare le attività invernali nelle vicinanze. 𝗥𝗶𝘀𝘁𝗼𝗿𝗮𝗻𝘁𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝗰𝘂𝗰𝗶𝗻𝗮 𝗶𝗻𝘃𝗲𝗿𝗻𝗮𝗹𝗲: che possa garantire un menù di stagione con prodotti locali e corner a tema (Caldarroste, zuppe, vin brulé).  E sulle decorazioni natalizie, che stile adottare per il matrimonio invernale? I colori invernali insieme alla giusta location ti aiuteranno nel risultato, il verde degli alberi sempreverdi, i toni caldi delle luci natalizie, possono essere utilizzati per creare una palette di colori elegante e affascinante per il tuo matrimonio. Colori tradizionali del Natale, come il rosso, il verde e l’oro, sono stati ricalcati nella scelta di tutti i dettagli stilistici, degli allestimenti, e delle decorazioni. Qui la taverna per l’accoglienza ospiti nel pieno della sua atmosfera elegante e ricca di storia. Corner tematici e presentazione del cibo Nulla di più caratterizzante, potrete sbizzarrirvi con prelibatezze festive offrendo degustazioni a tema e divertenti. Zuppe, caldarroste, stufati, vin brulè, saranno il tocco di accoglienza e di calore che tutti si aspettavano. Natale è ricco di tradizioni ed incorporare alcune di queste nel tuo matrimonio può rendere l’evento ancora più memorabile per te e i tuoi ospiti; famiglia e amici tutti riuniti intorno allo stesso tavolo. Indipendentemente dalla location scelta per il tuo matrimonio invernale, è importante considerare aspetti pratici come: Accessibilità  Capienze  Budget  Disponibilità  Pianificare con anticipo e visitare le location invernali in diverse stagioni, può aiutarti a prendere la decisione migliore per il tuo matrimonio invernale.  Ma per questo, ci siamo noi! Per un supporto professionale al tuo matrimonio, scrivici qui:  In team con noi: Castello di Decima Enoteca La Torre Catering Federica Cecchini Photographer Katia Santamaria Floral Designer La Semicroma Weddings

COME ALLESTIRE LA CHIESA PER IL MATRIMONIO

Indice Festa di matrimonio al Castello di Decima Tra i primi posti che ricordiamo di aver aggiunto alla nostra wish list delle location per matrimoni preferite ci sono i Castelli, e per una buona ragione. Non c’è niente di più affascinante delle location per matrimoni autentiche! I castelli storici infatti offrono un’atmosfera unica e romantica, ricca di memorie e fascino senza tempo. Per questo, quando ci si presenta l’occasione di sviluppare un progetto che tenga conto di modernità e tradizione non possiamo che ascoltare e far fluire tutte le nostre idee. Era nostro desiderio avvalorare questo posto con una splendida tavolozza di colori esplosivi che riconoscessero ed esaltassero ogni ambiente, conferendogli modernità e freschezza. Ci siamo riuscite? Qual è stata la nostra ispirazione per il wedding design? Italiana, legata alla tradizione, con un’eleganza sobria e moderna. La chiave del progetto ha una lettura romantica che ha accompagnato lo stile enfatizzando le atmosfere che sono lì da centinaia di anni. 1. Abito Abbiamo scelto un abito dalle linee nitide ed essenziali. Il concept minimalista del “less is more” vede nella pulizia d’immagine il proprio punto forza. L’abito di Anna Katerina Boutique, seppur classico nei tessuti e nel taglio a sirena, mantiene uno stile romantico ed elegante, che lascia spazio al Castello di Decima di esprimersi. La caratterizzante è nello scollo a barca che valorizza la fisicità longilinea di Lucrezia, abbracciando non troppo sfacciatamente il décolleté. 2. Look da sposa TRUCCO CAPELLI TRUCCO Il trucco enfatizza prevalentemente gli occhi con un richiamo alla palette colori del progetto. Arianna Saura ha realizzato uno smokey brown eye usando toni caldi per far risaltare gli occhi chiari e sulle  labbra un morbido tono di rosa. CAPELLI Per i capelli, un morbido chignon senza troppi fronzoli ed orpelli. 3. Ambientazioni Sposarsi in un castello come il Castello di Decima a Roma, vuol dire avvalersi di tutti gli spazi che storia e tempo mettono a nostra disposizione. Potete prepararvi in suite, fare degli scatti di reportage nelle aree panoramiche della location, ma soprattutto far felici i vostri ospiti svolgendo tutto il matrimonio in un unico posto. Qui, abbiamo realizzato il rito civile sui bastioni del Castello di Decima a Roma; un’eccellente area panoramica a perdita d’occhio sui Castelli Romani. 6.000 ettari di parco naturale faranno da cornice alle vostre nozze. I bastioni del Castello infatti, sono l’area in esclusiva a disposizione della cerimonia civile oltre alla zona del pozzo interno. 4. Taverna e Corte L’esclusività della storia è rintracciabile in ambientazioni che troverete in un posto e non in un altro. E’ il caso della taverna del Castello di Decima, che qui vi proponiamo una versione PRIMA / DOPO. Il progetto ha messo appunto l’idea di conservare gli spazi e le autenticità architetturali, portando all’interno un impatto di colore e modernità. Abbiamo eccezionalmente sostituito il fratino storico di questo spazio con delle colonne in plexiglass per dare ampiezza alle profondità. I mezzi busti di Apollo sono un omaggio al Dio greco della saggezza, della musica, dell’armonia e della profezia. Non è forse nella lettura della storia che si trovano gli esatti equilibri esistenziali? Il tavolo tondo si sà è un tavolo democratico per eccellenza, permette ai commensali di stare tutti in convivialità ed in equa distanza. Per un matrimonio al Castello di Roma però, un tavolo da matrimonio che si rispetti dovrebbe richiamare i sontuosi banchetti reali o perlomeno le vecchie tavole nobiliari dove gli ospiti erano assegnati per grado di parentela. Oggi è improprio parlare di tavolo imperiale, è piuttosto corretto parlare di Tavolo Ambassador, ovvero un tavolo unico intorno al quale siedono tutti: sposi, genitori, testimoni ed inviati. Qui è come se fossimo nella corte di casa nostra, buon cibo, divertimento e brindisi alla felicità.  5. Taglio Torta E la torta si sa, è un po’ come l’epifania, tutti i momenti si porta via, o perlomeno quelli più formali del ricevimento. Per balli e divertimento infatti, vi consigliamo di cambiare luci ed atmosfere e di scegliere spazi diversi per far ballare i vostri ospiti fino a tarda notte. Attenzione: 2 coccole immancabili a chi vi ha dedicato tempo: Open Bar: target festaiolo, amante dei cocktail e della movida. Flower Bar: per tutte le donne presenti alla festa. Utilizzate questo corner per coinvolgere gli ospiti e creare delle vere e proprie composizioni floreali o bouquet da regalare.  Sarà l’angolo originale e creativo della vostra festa, sicuramente apprezzato renderà l’evento originale e coinvolgente. Hontario Films ha racchiuso tutte le particolarità del progetto in un lavoro video unico, dove la colonna sonora epica suggella l’indimenticabilità del Castello e delle sue storie d’amore. Un ringraziamento particolare a tutto il TEAM: PLANNING & CONCEPT Diamoon Event Management Service LOCATION – Castello di Decima CATERING –  Aesperta Catering & Banqueting MISE EN PLACE – Full Time Noleggi FOTO – Cristina Bianchini Photography VIDEO – Hontario Wedding Video FLOWER DESIGNER – Katia Santamaria Flower Designer LIGHT DESIGN – Claudio Strolighi MAKE UP & HAIR – Arianna Saura ABITO SPOSA – Anne Katerina Boutique

SPOSARSI IN UN CASTELLO ALL’APERTO A ROMA

Indice Festa di matrimonio al Castello di Decima Tra i primi posti che ricordiamo di aver aggiunto alla nostra wish list delle location per matrimoni preferite ci sono i Castelli, e per una buona ragione. Non c’è niente di più affascinante delle location per matrimoni autentiche! I castelli storici infatti offrono un’atmosfera unica e romantica, ricca di memorie e fascino senza tempo. Per questo, quando ci si presenta l’occasione di sviluppare un progetto che tenga conto di modernità e tradizione non possiamo che ascoltare e far fluire tutte le nostre idee. Era nostro desiderio avvalorare questo posto con una splendida tavolozza di colori esplosivi che riconoscessero ed esaltassero ogni ambiente, conferendogli modernità e freschezza.  Ci siamo riuscite? Qual è stata la nostra ispirazione per il wedding design? Italiana, legata alla tradizione, con un’eleganza sobria e moderna. La chiave del progetto ha una lettura romantica che ha accompagnato lo stile enfatizzando le atmosfere che sono lì da centinaia di anni. 1. Abito Abbiamo scelto un abito dalle linee nitide ed essenziali. Il concept minimalista del “less is more” vede nella pulizia d’immagine il proprio punto forza. L’abito di Anna Katerina Boutique, seppur classico nei tessuti e nel taglio a sirena, mantiene uno stile romantico ed elegante, che lascia spazio al Castello di Decima di esprimersi. La caratterizzante è nello scollo a barca che valorizza la fisicità longilinea di Lucrezia, abbracciando non troppo sfacciatamente il décolleté.  2. Look da sposa TRUCCO CAPELLI TRUCCO Il trucco enfatizza prevalentemente gli occhi con un richiamo alla palette colori del progetto. Arianna Saura ha realizzato uno smokey brown eye usando toni caldi per far risaltare gli occhi chiari e sulle  labbra un morbido tono di rosa. CAPELLI Per i capelli, un morbido chignon senza troppi fronzoli ed orpelli. 3. Ambientazioni Sposarsi in un castello come il Castello di Decima a Roma, vuol dire avvalersi di tutti gli spazi che storia e tempo mettono a nostra disposizione. Potete prepararvi in suite, fare degli scatti di reportage nelle aree panoramiche della location, ma soprattutto far felici i vostri ospiti svolgendo tutto il matrimonio in un unico posto. Qui, abbiamo realizzato il rito civile sui bastioni del Castello di Decima a Roma; un’eccellente area panoramica a perdita d’occhio sui Castelli Romani. 6.000 ettari di parco naturale faranno da cornice alle vostre nozze. I bastioni del Castello infatti, sono l’area in esclusiva a disposizione della cerimonia civile oltre alla zona del pozzo interno. 4. Taverna e Corte L’esclusività della storia è rintracciabile in ambientazioni che troverete in un posto e non in un altro.  E’ il caso della taverna del Castello di Decima, che qui vi proponiamo una versione PRIMA / DOPO. Il progetto ha messo appunto l’idea di conservare gli spazi e le autenticità architetturali, portando all’interno un impatto di colore e modernità.   Abbiamo eccezionalmente sostituito il fratino storico di questo spazio con delle colonne in plexiglass per dare ampiezza alle profondità. I mezzi busti di Apollo sono un omaggio al Dio greco della saggezza, della musica, dell’armonia e della profezia.   Non è forse nella lettura della storia che si trovano gli esatti equilibri esistenziali? Il tavolo tondo si sà è un tavolo democratico per eccellenza, permette ai commensali di stare tutti in convivialità ed in equa distanza. Per un matrimonio al Castello di Roma però, un tavolo da matrimonio che si rispetti dovrebbe richiamare i sontuosi banchetti reali o perlomeno le vecchie tavole nobiliari dove gli ospiti erano assegnati per grado di parentela. Oggi è improprio parlare di tavolo imperiale, è piuttosto corretto parlare di Tavolo Ambassador, ovvero un tavolo unico intorno al quale siedono tutti: sposi, genitori, testimoni ed inviati.  Qui è come se fossimo nella corte di casa nostra, buon cibo, divertimento e brindisi alla felicità.  5. Taglio Torta E la torta si sa, è un po’ come l’epifania, tutti i momenti si porta via, o perlomeno quelli più formali del ricevimento. Per balli e divertimento infatti, vi consigliamo di cambiare luci ed atmosfere e di scegliere spazi diversi per far ballare i vostri ospiti fino a tarda notte.  Attenzione: 2 coccole immancabili a chi vi ha dedicato tempo: Open Bar: target festaiolo, amante dei cocktail e della movida. Flower Bar: per tutte le donne presenti alla festa. Utilizzate questo corner per coinvolgere gli ospiti e creare delle vere e proprie composizioni floreali o bouquet da regalare.  Sarà l’angolo originale e creativo della vostra festa, sicuramente apprezzato renderà l’evento originale e coinvolgente. Hontario Films ha racchiuso tutte le particolarità del progetto in un lavoro video unico, dove la colonna sonora epica suggella l’indimenticabilità del Castello e delle sue storie d’amore. https://youtu.be/bDpv54yDsOY Un ringraziamento particolare a tutto il TEAM: PLANNING & CONCEPT Diamoon Event Management Service LOCATION – Castello di Decima CATERING –  Aesperta Catering & Banqueting MISE EN PLACE – Full Time Noleggi FOTO – Cristina Bianchini Photography VIDEO – Hontario Wedding Video FLOWER DESIGNER – Katia Santamaria Flower Designer LIGHT DESIGN – Claudio Strolighi MAKE UP & HAIR – Arianna Saura ABITO SPOSA – Anne Katerina Boutique

STILE DEL MATRIMONIO, COME SCEGLIERLO E TROVARE IL TUO

Indice 5 consigli per rendere tutto a prova di wow Hai ricevuto la proposta, sei carica di entusiasmo e non vedi l’ora di cominciare ad organizzare tutto. Sicuramente avrai dato un’occhiata on line, sbirciato i profili di qualche fornitore di interesse, ma non sei sicura di essere sull’onda giusta.    Bene, possiamo aiutarti a schiarirti le idee!  Devi immaginare lo stile del matrimonio come un collante, capace di creare l’atmosfera e legare tutti i dettagli del tuo matrimonio. Colori, fiori, decorazioni, mise en place, wedding stationery, intrattenimento, light design, cucina… In pratica, ogni elemento del matrimonio deve coordinarsi reciprocamente. Per questo, ecco 5 consigli su come scegliere lo stile del matrimonio senza ricevere la pecca. 1. Storia d’amore Analizza la storia della tua coppia e fissa 3 aggettivi che la rappresentano.    Ogni coppia ha un proprio racconto d’amore, e siamo sicure che mettendo a fuoco queste peculiarità riuscirai subito a fare una scrematura dei posti che vi rappresentano. 2. Stagione del Matrimonio INVERNO ESTATE INVERNO Se vi sposate in inverno, è preferibile valutare posti storici, ville d’epoca e palazzi antichi con ampi saloni, in modo da distribuire i vari momenti della giornata in contesti di valore storico-artistico.  Passerete molte ore all’interno, meglio puntare sull’esperienzialità!  ESTATE Se pensate alla stagione estiva Castelli per matrimoni  o ville con ampi giardini potrebbero fare al caso vostro.  Pensate alla cena all’aperto, in pieno stile Natural Chic, oppure ad un tema del matrimonio ricco di colore in pieno stile Capri, insomma ad ogni stagione la propria palette. 3. Tipo di location Se hai scelto la location, adattati nello stile.  Lo stile romantico, per esempio, è l’ideale se hai scelto una dimora storica; lo stile Boho Chic, invece, si adatta ad una location all’aperto. Il minimalismo, a cucine gourmet o che puntano tutto sulla esperienzialità.  4. Pensa agli invitati Location che vai, invitati che porti!  Con questo vogliamo dirti che non tutte le location sono adatte alla tipologia di ospiti che porterai con te.    Se hai degli invitati particolarmente festaioli, giovanili, abituati a grandi feste disco, evita di scegliere location in cui servita la cena devi andare via.  Pensa a qualcosa in esclusiva, per ballare, divertirti e fare un gran baccano fino a che ne avrai voglia.    Se invece i vostri invitati nella percentuale maggiore superano i 50 anni, allora pensate a situazioni più formali, di maggiore comfort, che puntano tutto sulla esperienzialità con uno stile più classico in pieno Bon Ton. 5. Lasciati ispirare Ultimo, ma non meno importante, l’ispirazione.  Documentati e osserva quante più immagini possibili per farti un’idea di ciò che ti piace di più o proprio no. Ti aiuterà a mantenere il focus, orientarti nelle tendenze e fare scelte allineate ai tuoi gusti. Bene, ora che ti abbiamo raccontato i nostri consigli per iniziare a pianificare sei pronta a partire. Se non vuoi fare tutto da sola, puoi sempre farti aiutare dalla nostra guida. Scaricala è gratuita. SCARICA LA GUIDA QUI

6 MOTIVI PER SPOSARSI IN UN CASTELLO A FROSINONE

Avete stabilito che romanticismo e storicità saranno i caratteri distintivi delle vostre nozze? Una scelta nobile e di alto profilo intellettuale. Chi sa da dove arriva, comprende anche dove sta andando! Conta poco se da bambine vi siete appassionate ai grandi capolavori Disney o vi hanno raccontato storie di principesse salvate dalla torre… Il castello resta la location ideale per matrimoni che coniugano: Eleganza Tradizione Storia Architettura 3 castelli in provincia di Frosinone Castello Boncompagni Viscogliosi Castello Ducale Corte D’avalos Castello Teofilatto Sposarsi in un castello significa trascorrere delle ore indimenticabili a metà tra storia e modernità, significa celebrare un matrimonio regale, e respirare un’atmosfera d’altri tempi, dove la riuscita tecnica e stilistica del matrimonio è già a metà dell’opera . Vi lasciamo 6 buone ragioni per scegliere il Castello come location da sogno per le vostre nozze. 1. Estate – Inverno | Piano A e Piano B Sono location per matrimoni solenni ma anche molto pratiche. Gli ampi saloni e spazi esterni permettono di gestire numeriche più importanti, assicurandovi una riorganizzazione del matrimonio anche in caso di Piano B. Addio ansia da piogge estive o freddi invernali, le sale regali, permettono di ospitare i vostri ospiti anche in caso di criticità meteo. I vantaggi: AMBIENTAZIONE DINAMICA EVENTO PIANO B AMBIENTAZIONE Mura storiche e sale affrescate in caso di svolgimento interno dell’evento DINAMICA EVENTO Dinamica fluida del matrimonio anche in caso di maltempo. Gli ospiti degusterranno i cibi, attraversando i meravigliosi saloni affrescati del castello. PIANO B Piano B solido e non arrangiato sotto pergolati o annessi esterni 2. Location solenni Se oltre al ricevimento con cibo e ricette della tradizione, volete regalare ai vostri ospiti un’esperienza che li colpisca, state valutando la soluzione giusta. I Castelli in provincia di Frosinone sono l’idea giusta per emozionare, coinvolgere e lasciare un ricordo indimenticabile; proprio come quello che hanno lasciato gli avi. 3. Capienze e comodità I saloni nobiliari e gli ampi spazi interni sopperisco a numeriche che sfiorano i 200 posti placè. Occhio però, le capienze potrebbero essere distribuite su vari saloni. E’ risaputo infatti che in passato gli invitati venivano assegnati alle varie sale sulla base del grado di parentela: parenti di prima linea nel salone principale, parenti di seconda e terza linea nelle sale adiacenti. Lo sapevate? 4. Matrimonio in stile bon ton Spingete pure su Galateo e formalità, siete nel posto giusto! Se amate la tradizione e le regole più cerimoniose potete dare libero sfogo al Bon Ton. Ben volute dunque tovaglie lunghe che arrivino almeno a 40 cm sotto al piano del tavolo sulle quali posizionare il tovagliolo a 5 cm dal bordo della tavola, sul piatto o a sinistra di esso, ma mai nel bicchiere! Cristalleria raffinata e centrotavola impreziositi da tocchi di oro e perché no, lavorazioni floreali a contrasto per un tocco di modernità. 5. Chiesa interna Ciliegina sulla torta di questi incantevoli posti è la cappelletta interna per la celebrazione del rito religioso in loco. Questi tempietti di pregio sono delle vere e proprie opere artistiche conservate ed arrivate intatte fino a noi. Ti raccontano del posto e della domenica, di quando il borgo e i suoi abitanti si svegliavano a celebrare le proprie tradizioni. Oltre ad essere una piacevole nota artistica, sono anche un ottimo supporto alla logistica e all’esperienza degli ospiti. Dimenticate le estenuanti trasferte che bisogna affrontare per raggiungere prima chiesa e poi location di campagna. I vostri stessi invitati saranno sollevati dalla possibilità di raggiungere facilmente il luogo dell’evento, e di restare lì fino al taglio della torta, muovendosi nelle varie aree. 6. Stanze di alloggio e preparazione Principesche stanze d’epoca sono spesso a tua disposizione per la preparazione e per la prima notte di nozze. Basterà soffermarsi davanti al portale d’ingresso per osservare il tempo fermarsi e sentirsi proiettati in un’altra dimensione. Antica e rigenerante. Semplice e lussuosa allo stesso tempo. Oltre che originale, la preparazione in loco facilita la comodità di svolgimento nonché la possibilità di ottimizzazione del budget. Gli allestimenti possono essere facilmente spostati e ricollocati, potrai limare sulla voce di spesa trasporti. Siamo sicuri che, a questo punto, avrete deciso di considerare il castello come una valida alternativa al matrimonio nelle ville storiche o al tradizionale ristorante. Se è così, che tu abbia già iniziato ad organizzare o semplicemente a farti delle idee, può esserti utile la nostra guida al budget del matrimonio. SCARICA LA GUIDA QUI

5 SEGRETI SUL BUDGET DELL’ABITO DA SPOSA 2023

A proposito di budget, vi abbiamo mai parlato di come distribuire al meglio la somma a disposizione per la voce Abito Sposa?  Se stai leggendo questo articolo sarai sicuramente pronta ad affrontare questo bellissimo momento della pianificazione senza lasciare nulla al caso. E’ importante arrivare emozionate, ma anche consapevoli delle scelte da fare.  Dai un occhiata qui e facci sapere cosa ne pensi. Indice Quanto costa un abito da Sposa Desiderio di ogni bambina, sogno incallito di tutte le donne, resta il vestito più importante da indossare nella propria vita. Potremmo passare in rassegna tutte le necessità del caso: stilistiche, di fisicità, stile o modello, ma preferiamo  focalizzarci sulla prima perplessità che gira intorno alla scelta dell’abito: il budget.     Ma allora qual’è il costo medio dell’abito da sposa? Veniamo ai dati:  Da una ricerca 2020 condotta dal portale matrimonio.com una sposa in media per acquistare l’abito da sposa spende: Dove si afferma che il costo medio di un abito da sposa appartenente a un brand specializzato in moda nuziale oscilla intorno ai 2138€.    Ad oggi c’è da aggiungere un rialzo medio pari al 25 – 30% in più causato dal caro prezzi dell’ultimo anno.   Dunque abito sposa 2023 in aumento per budget medio.  Abiti da Sposa 2023 più economici Questione di budget Nell’organizzazione di un matrimonio le spese sono tante: tra i fornitori, l’affitto della location, il menù e le esigenze del caso, il budget sembra non bastare mai.   L’abito da sposa, inoltre, è uno degli acquisti più ingenti ed esigenti. C’è chi non vuole rinunciare a nulla per il proprio look, chi si lascia guidare da una componente più emozionale e chi decide di seguire la sua parte razionale.    Cuori e tamburi servono a poco se hai deciso di seguire il budget! ABITO SPOSA OUTLET ABITO SPOSA A NOLEGGIO INDOSSARE L’ABITO DELLA NONNA ACQUISTARE L’ABITO ONLINE ABITO SPOSA OUTLET In budget si, ma senza rinunciare a tendenza e qualità. Selezionare l’abito in un outlet della vostra città, significa risparmiare sul budget ma non sulla qualità.   Potrete trovare abiti di marchi leader del settore bridal di qualche anno fa, ma con la classe dei tessuti e dei modelli di sempre.  ABITO SPOSA A NOLEGGIO Scelta ancora poco consueta tra le spose tradizionaliste, ma di sicuro in linea per scelte ecologiste e antispreco. Si può decidere di provare e noleggiare l’abito delle nozze per poi restituirlo a fine cerimonia.    Molte di voi non saranno d’accordo, eppure molte spose sostengono che sia inutile investire budget per un abito da tenere poi nell’armadio.  INDOSSARE L’ABITO DELLA NONNA Dare nuova vita a lini e pizzi di famiglia. In chiave Vintage è possibile affidare alla sartoria l’abito di famiglia conservato nel baule. Adattalo alla tua fisicità aggiungendo nastri, fiocchi, spalline o dettagli.   E se l’abito è già ricco, puoi puntare sul “Less is More” e togliere qualcosa.  Il valore della tradizione di famiglia, in questo caso non avrà paragoni. ACQUISTARE L’ABITO ONLINE Quanti click e conquiste abbiamo fatto online?  Perché non utilizzarle anche per l’abito da sposa?    Con un po ‘di pazienza potrai scovare abiti da sposa low cost e farteli consegnare direttamente a casa. Puoi scegliere tra negozi outlet con grandi firme, oppure negozi on line dall’altra parte del mondo.   E se poi non mi sta bene? Puoi sempre scegliere di restituirlo, oppure di utilizzare al meglio la guida alle taglie per azzeccare quello che ti calza a pennello.  Ovunque acquisterai il tuo abito ricordati sempre di farti consigliare dalle persone a te più care,  non farti plagiare però! Sarai tu a indossare il vestito bianco e sarai tu quella che si dovrà sentire bene in linea con i gusti, la vestibilità e lo stile del matrimonio.  I 4 dettagli che aumenteranno il prezzo dell’abito da sposa Occhio alla spesa!  Sei preoccupata che il tuo abito incida troppo sul budget finale?  Allora cerca di prestare attenzione a questi elementi che possono portarti fuori obiettivo.  TESSUTI D’ECCEZIONE IL SECONDO ABITO LA GRIFF CHE LO HA PRODOTTO ACCESSORI TESSUTI D’ECCEZIONE Nel panorama dell’alta moda sposa i tessuti più pregiati scelti sono: la seta, lo chiffon, il raso, o il pizzo, che conferiscono al bridal dress una vestibilità perfetta, adatta ad ogni silhouette.    Il raso in seta è la variante più pregiata, morbido, corposo, particolarmente lucido e liscio, perfetto per applicarvi dettagli preziosi, che risalteranno come su nessun altro tessuto.    Se il vostro budget è limitato tenetevi alla larga dagli abiti da sposa in pizzo. Anche loro non perdono valore nel tempo, anzi l’aumentano e se proprio non volete rinunciarci, allora dedicatevi agli inserti:   maniche, velo, spalle e scollature.    Fortunatamente, per chi vuole contenere la spesa, è possibile dirigersi verso l’organza e chiffon sintetici che possono aiutare a contenere il budget senza rinunciare all’effetto desiderato. IL SECONDO ABITO Stupire gli ospiti con un cambio abito o cambio look adatto al party, aumenterà i costi previsti e sappi che non ti costerà poco. La soluzione ideale potrebbe essere quella di scegliere un abito dual dress, con gonnellone removibile o dettagli intercambiabili, oppure puntare su trucco e acconciatura da trasformare durante la festa: raccolto per il ricevimento, slegato per il party. Trucco naturale per la cerimonia, un pò di rossetto per il party. LA GRIFF CHE LO HA PRODOTTO   La classe di indossare un abito firmato… Senti già l’eleganza e la raffinatezza dei tessuti adagiarsi sulla pelle?  Sappi che se scegli di avere un abito da sposa firmato saprai di certo che quello che pagherai sarà anche il valore della firma. ACCESSORI Un mondo vastissimo quello degli accessori, ricco di alternative e creatività, a seconda della stagione o dello stile di chi li indosserà.  Velo Accessori per l’acconciatura Cappello Guanti Scarpe Cinte Swarovski Mantelle Gioielli  Un mondo parallelo all’acquisto dell’abito. Se sei orientata a risparmiare sul budget, ti consigliamo di indossare piccoli fiori freschi o stabilizzati tra i capelli e di rivalutare i preziosi gioielli di famiglia.  Semplicità e discrezione sono le parole d’ordine.

COCKTAIL AZIENDALE A ROMA PER NH COLLECTION

Come organizzare una festa aziendale: cocktail party con spettacolo a Roma “Siamo fatti della stessa sostanza dell’aperitivo”, recita un anonimo writer su Twitter e siamo sicure che non sbagliasse! Abitudine consolidata, ormai radicata nelle usanze degli italiani, resta la miglior chiave di incontro e socializzazione dell’attuale momento storico. Nati in America nel secolo scorso, i cocktail aziendali tenevano impegnati gli ospiti tra due eventi collegati e rappresentavano la risposta alternativa ai formali ricevimenti e cene complete, troppo impegnative per chi, al termine di una dura giornata di lavoro, cercava un po’ di svago. Da qualche anno stanno tornando prepotentemente sulla scena mondana, con un ritorno glamour e di tendenza. Vi suggeriamo come organizzare un cocktail aziendale a Roma! I cocktail aziendali a Roma sono dei ricevimenti organizzati di solito nel tardo pomeriggio della durata di 2 o 3 ore. Rappresentano un momento di relax e di socializzazione, nonché un’ottima occasione di creare nuovi legami, condividere esperienze e fare team. Frizzanti non soltanto per la quantità di bollicine presenti, ma anche per il loro aspetto dinamico e di coinvolgimento esperenziale esercitato. Come eventi aziendali a Roma possono essere concettualizzati attraverso un giusto mix di: cibo, spettacoli, e dinamicità. L’organizzazione del cocktail cocktail aziendali con spettacolo può esserti utile per 3 ragioni:   CORPORATE – se pensi di rivolgerti ai dipendenti interni TRADE – se vuoi dedicare tempo ai tuoi partner commerciali, come clienti e fornitori CONSUMER – per aprirti commercialmente ad un pubblico più ampio di consumatori. Per questo Cocktail aziendale a Roma abbiamo lavorato per NH Collection Roma Palazzo Cinquecento, sviluppando il progetto sull’incantevole terrazza Romana, in occasione della tappa romana dell’ NH Collection Wedding Tour con Cira Lombardo. Abbiamo riallestito totalmente gli spazi della terrazza, svuotandola degli allestimenti esistenti per riadattarli al cocktail. Abbiamo sviluppato: aree relax per colloquiare zone aperte per maggior libertà di movimento degli ospiti e degli artisti Il percorso prevedeva un’alternanza di: allestimenti scenografici statue umane show cooking drink selezionat per un obiettivo condiviso di eleganza, movimento e fascino Nella nostra lista organizzativa non è mancato: Concept stilistico ed organizzativo dell’evento Dettagli creativi e pratici Presenza alla regia di giornata Il cocktail aziendale può diventare un’occasione di condivisione, di entusiasmo e di produttività. L’intrattenimento e le esperienze divertenti con i colleghi non sono solo un diversivo, ma svolgono una utilissima funzione: più i partecipanti sono coinvolti e si divertono, migliori sono le relazioni che si instaurano tra loro, con un ritorno positivo e durevole sulla produttività e sull’ambiente di lavoro. ABBIAMO UN REGALO PER TE   Stai pensando alla cena di natale per le tue risorse umane? 1 ora di CONSULENZA GRATUITA con noi COMPILA LA RICHIESTA CON NOI IN TEAM: Location – NH Collection Roma Palazzo Cinquecento Flower Designer – Katia Santamaria Flower Designer Light Designer – Claudio Strolighi Eventi Foto & Video – BCS Photo & Film Cake Designer – Dolce Mania Bakery & Cake Design Mise en place – Villeroy & Boch Arredi – Preludio Noleggio Un ringraziamento speciale a Cira Lombardo, Atelier Emè e Icona Milano Make up.

COME ORGANIZZARE UN INAUGURAZIONE WOW

A Frosinone inaugurazione aziendale con spettacolo Dopo il salto agli ostacoli per la sistemazione del locale, i passaggi burocratici e gli accordi con i fornitori, sei pronto ad aprire! Non ti aiuterà il tempo o la corsa spasmodica ai palloncini dell’ultimo momento, hai bisogno di un evento che metta le basi per il tuo grande progetto. Ecco perché l’inaugurazione diventerà il tuo evento aziendale, quello che ti aiuterà a generare i primi rapporti di fiducia con i tuoi clienti e a trasmettere lo spirito della tua azienda. INDICE L’IMPORTANZA DELL’INAUGURAZIONE La tua inaugurazione deve essere innanzi tutto un evento aziendale, deve suscitare associazioni positive ed avere un forte impatto emozionale. Più di qualsiasi evento che amiamo organizzare, l’inaugurazione è un’attività altamente strategica da concettualizzare, perchè tutti gli obiettivi dell’azienda devono essere condensati in questo progetto. Un evento di inaugurazione per l’apertura ufficiale, è una pubblicità fondamentale per: trasmettere lo spirito dell’azienda caricare d’entusiasmo i clienti farsi notare sul territorio.  Insomma, organizzare un evento di inaugurazione è un importante biglietto da visita per far parlare di sé ed essere ricordati. E’ importante pianificarla in ogni dettaglio, inserendo elementi che possano sorprendere gli ospiti, essere ricordati e riconosciuti.  GESTIONE DEL BUDGET PLAN 1° CONSIGLIO Nel budget plan dell’avvio d’attività, oltre l’architetto, la ditta lavori, i materiali e le pratiche burocratiche, ricordati di inserire anche la voce inaugurazione. A cosa serve investire tutto in estetica di presentazione se poi sono in pochi a conoscerti? 2° CONSIGLIO Fai una lista di tutto ciò che ti serve per avviare l’attività, dividi le spese, focalizzati su ciò che è importante e non dimenticare che a chiusura dei lavori, l’inaugurazione rappresenta la ciliegina sulla torta. Nelle voci che concorrono al budget dell’evento di inaugurazione metterai: food e beverage allestimento musica ed intrattenimento omaggi per i clienti pubblicità e comunicazione costi siae un fondo per gli imprevisti Ad esigenza aggiungerai: sicurezza hostess service audio e luci IL CONCEPT DELL’EVENTO INAUGURAZIONE Il concept è un contenitore strapieno di tutti gli elementi comunicativi fondamentali ed indispensabili a realizzare il tuo evento.  Questo concetto deve essere un’idea creativa che contenga alcuni elementi che non possono mancare:  Obiettivi aziendali da raggiungere Target di riferimento Canali da utilizzare per pubblicizzare l’evento Messaggio da mandare attraverso l’evento Aspetti grafici e visuali Il concept è il motore del progetto, su di esso convoglierai la scelta di tutti gli attori coinvolti guidandoli verso il risultato. Per l’inaugurazione della Super Gravity Calisthenics & Training, abbiamo previsto degli specialisti di parkour che potessero utilizzare le attrezzature della palestra e potessero esibirsi a ritmo di musica allietando gli ospiti durante l’inaugurazione.  l concept dell’evento serve a: stendere un progetto relativo valutarne i rischi stabilire una fattibilità SOFT OPENING VS BIG OPENING Aprire prima dell’inaugurazione ufficiale in gran stile è un’ottima attività di rodaggio.  In questa fase test puoi:  Monitorare l’attività Verificare i lavori Correggere i problemi La soft opening è anche un ottima fase per promuovere l’attività incuriosendo il pubblico con il preallestimento, la preparazione e la strutturazione della big opening.  COSA FARE DOPO L’EVENTO Non farli dimenticare di te, anzi aiutali a ricordare!  Lasciagli dei gadget che possano fargli rivivere un momento particolare dell’evento, qualcosa di evocativo, qualcosa di pratico, o qualcosa da gustare.  Inviagli le foto della loro presenza ufficiale e non dimenticarti di raccogliere materiale da pubblicare sui social ed aumentare la visibilità.  Hai ben capito che l’inaugurazione è il tuo biglietto da visita, il primo strumento per pubblicizzare la tua attività e far sapere a tutti che esisti.  E’ importante, per raggiungere gli obiettivi auspicati, che essa venga curata con strumenti e metodi professionali, ma soprattutto da chi possa garantirvi il risultato immaginato. La vostra attività ha bisogno di proposte mirate e noi siamo qui per questo! Hai già iniziato ad organizzare la tua inaugurazione? FISSA UNA CALL GRATUITA

LA LOCATION PER UN MATRIMONIO ALL’APERTO

Il Casale di Frosinone tra fiori e natura Passati i tempi covid dove “ricevimento all’aperto” era la parola d’ordine per la  sicurezza degli ospiti, sono sempre più numerose le coppie che scelgono di sposarsi all’aperto e di conservare questa abitudine.  D’altronde, a chi non piacerebbe pronunciare il fatidico Sì in maniera originale, circondati dalla natura e inebriati dal profumo dei fiori? https://youtu.be/ekO-nnRGGxI INDICE Tra spiagge, giardini e castelli dell’entroterra ciociaro, la location per ricevimenti Casale del Sole a Frosinone, conserva ancora tutta la naturalezza paesaggistica da cui deriva. Ai piedi di Anagni, Città dei Papi, rappresenta l’evoluzione degli antichi capanni ciociari. E’ infatti dal suo spirito rurale che il Casale di Frosinone ospita eventi e cerimonie in stile natural chic.   PERCHE’ SPOSARSI ALL’APERTO? Antichi palazzi, ville all’americana, o grandi sale ristorante, si prestano bene a regalare ai vostri ospiti atmosfere uniche, ma chi sceglie il matrimonio all’aperto ha una chiave precisa a cui ispirarsi! Per il rito civile, scorci naturali ed alberi …. faranno da sfondo ai momenti della celebrazione. Per la festa in giardino, una lunga tavola apparecchiata all’ombra di un albero, farà trascorrere ottimi attimi in compagnia. I vostri invitati saranno liberati dalla formalità dei classici matrimoni.  ADDOBBI FLOREALI ALL’APERTO Allestite la location senza esagerare! Pensate a fiori campestri o a lavorazioni scomposte Riempite la tavola di vasetti e fiori recisi Esagerate invece con luci, lanterne e candele. Creeranno un’atmosfera e romantica e vi permetteranno di avere foto meravigliose BUFFET & OPEN BAR Se state pensando di organizzare il vostro matrimonio all’aperto, puntate su cibi freschi e leggeri, evitate pietanze elaborate con elementi fuori stagione e se volete presentare ai vostri ospiti qualcosa di carino, sistemate un open bar con frullati di frutta, centrifughe dissetanti ed estratti. Sarà un ottima idea quella di abbinare cibi a drink salutari da degustare. Potete anche donare duplice vita al bar; per il giorno, completamente naturale a base di prodotti biologici, per la sera alcolici e cocktail da festa. Ricordatevi di creare delle zone relax usando l’ombra delle chiome piuttosto che degli ombrelloni. Pensate ad aree versatili che possano essere apprezzate dai vostri ospiti: ombreggiate e rilassanti per il giorno emozionali e pieni di lucine per la sera Se sei alle prese con la scelta della location per il tuo matrimonio Ti consigliamo di fare attenzione alla costruzione di un budget plan preliminare! Una lista dei costi ben fatta permette di avere presenti tutte le voci di spesa di un matrimonio senza disperdere risorse.  Per aiutarvi nella budgettizzazione dettagliata del matrimonio SCARICA GRATIS LA GUIDA AL BUDGET Un ringraziamento particolare a tutto il TEAM: PLANNING & CONCEPT Diamoon Event Management Service LOCATION – Casale del Sole FOTO – Cristina Bianchini Photography VIDEO – Studio InPosa FLOWER DESIGNER – Katia Santamaria Flower Designer MAKE UP – Silvia Frioni Make Up Artist HAIR STYLIST – Prima Classe Parrucchieri ABITO SPOSA – Sartoria Stefania e figlie OPEN BAR – Platinum Events